SILAT BULUH TUA A SEVESO (MB) ITALIA
gennaio 17, 2018
RISPETTO, FIDUCIA, LEALTA’ E UMILTA’
aprile 23, 2018
Show all

STILI DI SILAT E LA LORO CARATTERISTICA

In parole povere, silat significa “abilità per combattere”. Esistono centinaia di stili diversi di silat, la maggior parte dei quali si trovano in Indonesia, Malesia, Singapore, Thailandia meridionale e Filippine meridionali. Comune a tutti questi stili è un’ideologia orientata al combattimento e l’uso di armi. 

In Indonesia esistono centinaia di stili di Pencak Silat, così come molti sistemi di Kuntao, una forma di boxe cinese che porta molte somiglianze con il silat e si trova principalmente nelle comunità cinesi in Indonesia. Esistono anche molti sistemi che combinano pentjak silat e kuntao. “Le tattiche di combattimento cinesi hanno avuto influenze positive sullo sviluppo del Silos Pentjak”.

La Malesia è la patria di uno stile noto come Bersilat, che può essere diviso in due forme: Putat, una serie di movimenti simili a danzatori destinati al pubblico, e Buah, un metodo di combattimento realistico mai mostrato pubblicamente. Il Bersilat si trova anche nelle Filippine meridionali, così come il Langkah Silat, il Kuntao Silat e il Kali Silat. 

Le tecniche silat variano molto, dalle basse posizioni di combattimento di terra di harimau (tigre) ai lanci di alto fango di madi silat. Un lancio di Madi particolarmente malvagio consiste nel controllare la testa del tuo avversario, saltando attraverso l’aria, e usando il tuo peso corporeo per tirarlo via dai piedi mentre il tuo ginocchio colpisce la sua colonna vertebrale. Un tipico atterramento di harimau prevede di entrare in basso contro il pugno di un avversario, catturando il piede con il piede, e costringendo il ginocchio verso l’esterno con un colpo o afferrare il ginocchio interno per effettuare il takedown.

Rikeson silat si concentra principalmente sugli attacchi dei nervi, mentre il silenziatore cipresso fa ampio uso del sarong del praticante per il lancio e il controllo dell’avversario. Uno stilista di rikeson silat potrebbe abbattere un avversario con un attacco di spinta del dito ai nervi situati nella piega tra la parte superiore della gamba e il tronco. I praticanti di Cipecut dovranno deviare un attacco con il loro sarong, quindi avvolgerlo intorno alla testa dell’avversario, utilizzando la leva significativamente migliorata per farlo cadere a terra. Bukti negara pentjak silat, come sviluppato da Paul de Thouars, si affida a un sofisticato sistema di leva per ottenere lanci quasi senza sforzo.

Nel silat filippino invece, è normale intrappolare il piede del tuo avversario con il tuo piede mentre controlli la sua testa e il suo braccio, quindi girarlo in cerchio. Il corpo dell’avversario ruota di 360 gradi, ma il suo ginocchio e il suo piede rimangono sul posto, causando gravi lesioni. L’enorme numero di stili di silat consente ai professionisti un’enorme quantità di varietà, oltre a una certa libertà e auto espressione.

Praticamente tutti gli stili a silat, in particolare il silat filippino, enfatizzano l’addestramento delle armi. Nelle zone in cui proveniva il silat, trasportare un’arma, di solito una delle varietà a lame, era per generazioni un fatto di vita per la popolazione maschile di genere. Un praticante di silat è normalmente abile con un coltello, un bastone, una spada, un bastone, una lancia, una corda, una catena, una frusta, armi proiettili o una combinazione di questi.

La spada kris , con la sua lama ondulata, è una delle armi più comuni in Indonesia e Malesia. Un’altra arma malvagia trovata in Indonesia è il karambit (artiglio della tigre), una lama corta e curva usata per agganciare i punti vitali dell’avversario. Secondo Donn Draeger, il karambit viene usato in modo stravolgente, per strappare le viscere della vittima.

La maggior parte dei sistemi silat enfatizzano calci bassi e veloci, principalmente a causa della probabilità che il praticante affronterà un avversario armato di un’arma a lama. Una buona regola è quella di non provare mai un calcio contro un avversario che brandisce un coltello, a meno che il calcio non sia consegnato a distanza ravvicinata e sia usato come tecnica di supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *